Mandorlo

Prunus dulcis (Mill.) D.A. Webb

Famiglia botanica: Rosacee

Tipo: Medicinale commestibile

Habitat: Paesi temperati.

Parti utilizzate: Semi (raccolti tra agosto e settembre), olio dei semi, farina semi. 

Curiosità: In Normandia si utilizza fare un gioco che consiste, in caso si trovino due mandorle gemelle nello stesso guscio, nell’offrirne una alla persona cara accordandosi con lei sul giorno e orario del prossimo futuro incontro; i due amici dovranno pronunciare una frase tipica della circostanza (“Bonjour Philippine”) e chi dei due la dirà per prima avrà diritto ad un dono.

Utilizzo: Olio di semi: 1 cucchiaio a digiuno come lassativo, indicato per stipsi leggere, anche per bambini. Elasticizzante cutaneo, utilizzato per prevenire le smagliature in gravidanza. In oleoliti come veicolante di oli essenziali per massaggi, lenitivo per scottature. Decotto dei semi per calmare la tosse. Farina dei semi: in cosmesi e in cucina.

Come si usa: Olio ricavato dalla spremitura a freddo dei semi, decotto, farina, semi interi.

Prescrizioni: Stipsi, secchezza cutanea, preventivo smagliature, scottature.

Azione: Semi: emolliente, lassativa, antitussifera.